RIAPERTO IL LEFAY SUL LAGO DI GARDA

Alcide Leali, proprietario del Lefay Resort&Spa Lago di Garda, ha colto l’occasione dello stop dovuto alla pandemia per rinnovare gli interni dell’hotel di lusso gardense. Il restyling del resort è stato suddiviso in due tranche per un investimento totale di 13,5 milioni di euro. La prima parte della ristrutturazione è già stata completata ed ha riguardato il rinnovo delle camere e della lobby, reception inclusa, e le zone miste come la lounge con la sala caminetto e l’esclusivo lounge bar. Tutte le suite sono state riarredate facendo uso di colori tenui, pressoché caldi, sia per le pareti che per gli arredi. Le sfumature delicate color panna e marroni sono state realizzate con materiali naturali rigorosamente italiani, molti dei quali autoctoni. L’aggiornamento delle stanze ha incluso anche un ritocco tecnologico; oggi le suite sono dotate di diffusori acustici Bose gestibili con bluetooth e TV Led 4K da 49 e 55 pollici equipaggiate con Google Chromecast.



Nonostante le difficoltà del settore turistico, Leali ha proseguito senza indugio il suo investimento nell’ hôtellerie di lusso, continuando a puntare sulla qualità della location e la formazione del personale del Resort. Alla prima fase di riammodernamento, per un valore complessivo che supera i 6 milioni di euro, succederà una seconda fase che si chiuderà entro il primo trimestre 2022. Questa parte includerà il rifacimento dei due ristoranti del resort, l’ampliamento della Lefay Spa, la realizzazione di tre nuove suite e la creazione di un’area da dedicare agli eventi.


Foto courtesy Lefay Resort & Spa Lago di Garda

 

 

TORNA ALLE NEWS